Itinerario a Bali Nord

Cosa vedere a Bali Nord: itinerario da Ubud

Senza alcun dubbio, Bali Nord è una delle aree più belle ed incontaminate dell’isola. Le cose da vedere a Bali Nord sono molte; noi abbiamo scelto di seguire un itinerario di una giornata che ci ha portati da Ubud a visitare il tempio sul lago Pura Ulun Danu Bratan, le strepitose cascate di Sekumpul e le vicine cascate Fiji, per concludersi lungo le sponde del lago Danau Buyan

L’itinerario

L’itinerario a Bali Nord parte e ritorna ad Ubud, dove noi abbiamo fatto base durante il nostro viaggio. Noi lo abbiamo percorso in scooter in autonomia e in una giornata siamo riusciti a vedere tutte le tappe indicate. 

Pura Ulun Danu Bratan

Questo tempio si adagia sul lago e nei giorni limpidi e soleggiati il riflesso sull’acqua crea un’eco quasi magica. Noi ci siamo capitati in un giorno grigio e, nonostante questo, la placidità del luogo ci ha colpito. Nel tempio si stava svolgendo una cerimonia e nell’aria aleggiava il canto di una donna, quasi una litania portata dal vento. Anche qui i fedeli indossano vesti gialle e bianche e l’effetto di questi colori contro il cielo plumbeo è incredibile. 

Itinerario a Bali Nord

Handara Golf & Resort Gates

All’ingresso di questo resort ci sono due porte in stile balinese con, sullo sfondo, le montagne ricoperte di alberi. Si trova poco più a nord del tempio precedente. Molte delle fotografie di Bali sono scattate qui, tanto che anche questo luogo sta diventando un punto instagrammabile… Se però arrivate al mattino è probabile che riusciate ad essere soli e a scattare la fatidica fotografia.

Le cascate Sekumpul

Le cascate di Sekumpul sono una delle meraviglie imperdibili di Bali. Si trovano nel cuore della foresta pluviale e per raggiungerle bisogna scendere lungo una scalinata infinita di gradini un po’ scivolosi e guadare un fiume. Alla fine della discesa vi troverete nel centro di una piccola valle e avrete davanti a voi le cascate Sekumpul: due cascate gemelle che si buttano giù dalle rocce, con un salto spettacolare, uno dei più alti di Bali. Nella pozza sotto la cascata, se volete, è possibile immergersi e fare il bagno nell’acqua fresca. È davvero difficile spiegare la meraviglia di ritrovarsi in questo paradiso terrestre, circondati dall’intrico della vegetazione, con il fragore dell’acqua a coprire ogni altro suono. I turisti ci sono, sì, ma non sono molti, anche per via del percorso un po’ impervio necessario per raggiugnere questo luogo (speriamo resti così a lungo).

Le cascate Fiji

A brevissima distanza dalle cascate Sekumpul, si trovano le cascate Fiji, meno alte ma altrettanto spettacolari: qui il salto è triplo e il vapore oscilla nell’aria creando un’atmosfera un po’ surreale. Sembra di essere in un film di Indiana Jones: le pareti ricoperte di vegetazione umida e fitta, l’acqua delle cascate che cade giù incessante in una pozza ben custodita tra le montagne… potrebbe esserci una grotta dietro le cascate, un tesoro sul fondo della pozza o dei cattivi nascosti sotto il ponticello in legno. Ma noi, spavaldi, attraversiamo il piccolo ponte umido, eroici nel nostro tentativo di non scivolare pur essendo a piedi nudi. Raggiungiamo l’acqua, già bagnati dal vapore che si solleva dalle cascate. Lo sguardo riesce appena ad abbracciare tutti e tre i salti della cascata. Wow.

Il Lago Danau Buyan

Ci fermiamo lungo questo lago attratti dalla possibilità di percorrere un sentiero che lo costeggia fino a raggiungere il lago gemello Danau Tambligan. La guida ci dice che lungo questo sentiero si incontrano altari nella foresta e bellissimi panorami delle foreste e dei laghi. La verità, invece, è stata più deludente: il percorso, pure piacevole, si addentra nel bosco e sì permette di incontrare un paio di piccoli altarini. Tuttavia, i panorami promessi non arrivano e noi decidiamo di ritornare sui nostri passi. In definitiva, non vi consigliamo di venire qui perché secondo noi non ne vale la pena, meglio concentrarsi su altro.

Munduk

Noi non abbiamo avuto modo di arrivare fino a Munduk, ma il nostro consiglio è di raggiungere questo villaggio anziché fermarvi ai laghi Buyan e Tambligan. Stando ai racconti e alle fotografie, in questa zona di cono colline ricoperte di foreste e risaie e bei percorsi di trekking con ui è possibile anche raggiungere delle cascate. Non sappiamo dirvi di più perché non lo abbiamo visto con i nostri occhi, ma se avessimo avuto un giorno in più quasi sicuramente avremmo scelto di pernottare una notte a Munduk per goderci questo luogo che sembra per certi versi nascosto nelle montagne.

Il video dell’itinerario a Bali Nord

Info pratiche

Dove mangiare

Noi per puro caso ci siamo imbattuti in un warung lungo la strada di ritorno dopo l’escursione alle cascate Sekumpul: il Warung Bu Wartini. A dirla tutta, si tratta di una sorta di banchetto con un paio di tavoli buttati alla bell’e meglio. Il profumo dei satay però era da acquolina! Ci siamo fermati ed abbiamo ordinato satay e riso: succulenti, allegramente piccanti e golosamente autentici! Il pasto migliore del nostro viaggio a Bali, senza dubbio! Ovviamente al prezzo di un cappuccino in Autogrill…

Come spostarsi

Scooter tutta la vita. Lo sappiamo che può preoccupare guidare nel traffico balinese e, in effetti, vi consigliamo di noleggiare uno scooter solo se avete già esperienza di guida su due ruote – Bali non è posto per imparare ad andare in scooter. L’alternativa è quella di noleggiare un driver che vi scarrozzi in giro per l’intera giornata. Il motorino però ha un vantaggio pazzesco: vi permette di raggiungere un punto incredibilmente comodo e altrimenti inaccessibile per arrivare alle cascate Sekumpul, evitando un bel po’ di strada a piedi. Spiegarvi come raggiungerlo non è possibile, visto che si raggiunge guidando lungo sentieri minuscoli e sterrati e ripidissimi. La buona notizia è che lungo la strada principale che conduce alle cascate di Sekumpul troverete una serie di banchetti e di persone che vi “obbligheranno” a fermarvi e vi proporranno di guidarvi alle cascate (a fronte di ricompensa, ovviamente). Se a prima vista possono sembrare degli abusivi e magari vi fanno anche sospettare un piccolo raggiro, alla fin fine ne vale la pena.

Come vestirsi

Al Nord, tra le montagne, fa fresco. Se poi trovate pioggia, come è successo a noi, fa freddo direttamente. Vi consigliamo una giacca anti-vento ed impermeabile da indossare in motorino per non assiderarvi. Indossare pantaloni lunghi sempre per la questione della temperatura. Sotto, valutate di indossare il costume da bagno se avete intenzione di fare il bagno nelle cascate. Vi consigliamo anche di indossare scarpe comode e adatte alle camminate e di portare con voi delle scarpe da scoglio, utili per guadare il fiume ed evitare di scivolare sulle pietre bagnate. 

L’articolo ti è piaciuto? Pinnalo!

Cosa vedere a Bali Nord

10 commenti su “Cosa vedere a Bali Nord: itinerario da Ubud

  1. Non riesco a smettere di guardare le foto delle cascate, che spettacolo 😍 E poi il pensiero di quel satay! A volte i pasti migliori sono proprio quelli più semplici e più economici (infatti in tutta Stoccolma la cosa più memorabile è stata un panino con aringa e cipolle mangiato in strada).
    Il motorino mi spaventa un po’, più che altro se dovessi guidarlo io 😉

  2. Sono stata a Bali due anni fa ed è stato amore a prima vista. Anche io ho fatto un itinerario che comprendeva questa parte di Bali, oltre le coste e avevo come base Ubud. È stato bello riviverla grazie al tuo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Translate »