Il Museo Ferroviario Piemontese

Una decina di giorni or sono siamo stati al Museo Ferroviario Piemontese, un museo interessante e poco conosciuto della nostra città, Savigliano (CN). Da tempo sapevamo del museo ma non eravamo mai riusciti ad organizzare una visita; abbiamo approfittato di un piovoso sabato mattina e la curiosità ci ha ripagati.

Il museo, per iniziare, è costituito da due grossi padiglioni. Il primo è il padiglione interno, in cui viene raccontata la storia dei treni, della ditta storica che li costruiva (e ancora li costruisce) a Savigliano e soprattutto delle persone che lavoravano sopra e intorno ai treni. Una parte dell’esposizione interna, inoltre, è dedicata al modellismo. Il bambino dentro ognuno di noi si potrà stupire ad osservare trenini e scambi in movimento, stazioni e gallerie, ricreate con attenzione, in un’intricata rete di meccanismi. Siamo rimasti imbambolati ad osservare i modellini muoversi su e giù!

Il padiglione esterno è un’area molto grande in cui sono esposti diversi modelli di locomotive e di treni, da inizio secolo in poi. Treni passeggeri e treni merci, treni dell’epoca della guerra e addirittura treni spartineve. Locomotive con vezzosi nomignoli da signorina o con linee simili a Pantzer. Motori di potenza impensabile, con cilindrata che arriva quasi a 100.000! Romantici trenini a cremagliera. Su alcune carrozze è possibile salire: vagoni in legno, stile carrozza, oppure sedili imbottiti per la prima classe. Arrampicandosi all’interno delle carrozze sembra di essere scaraventati indietro nel tempo.

La parte più incredibile e migliore del Museo, per quanto colmo di pezzi interessanti, è la passione e la dedizione di chi ci lavora: grazie a Simona, Loana, Gianfranco e Daniele, che con la loro passione, la loro presenza, il loro calore accolgono i visitatori, ammaliandoli con racconti di binari, di uomini e donne in viaggio, di operai al lavoro, di vagoni a pedali, di locomotive a vapore. Raccontando di viaggio, in definitiva.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Museo ve lo raccontiamo anche su YouTube

Museo Ferroviario Piemontese

Via Coloira, 7 – 12038 Savigliano (CN)
Telefono: +39 0172 31 192
Costo del biglietto: 5 euro

20 commenti su “Il Museo Ferroviario Piemontese

  1. Se Torino naturalmente è la capitale delle automobili non sapevo che in Piemonte vi fosse anche un così carino museo dei treni. Io adoro i treni vintage, e mi piace tanto quando qualcuno viene recuperato a nuova vita per tratte particolari, ma anche vederli nel museo deve essere molto interessante.

    1. I volontari del museo stanno facendo un lavorone, ma di lavoro per risistemare i treni che ci sono al museo ce n’è un sacco! Alcuni dei convogli sono stati usati in qualche occasione per ripercorrere delle tratte ferroviarie, certo sarebbe bello farli tornare tutti a vivere questi vecchi treni!

  2. Sono stata per la prima volta su un treno storico a vapore quest’estate grazie ai viaggi organizzati dalla Fondazione delle Ferrovie.
    Mi piacerebbe proprio visitare questo museo per proseguire in questo “viaggio” nel mondo dei treni storici.

    1. Alessandra, se non sei lontana magari potresti organizzare una gita. Poco distante ci sono anche dei bei castelli, come quello della Manta di cui abbiamo già parlato sul blog oppure quello di Racconigi di cui parleremo presto

  3. Pur essendo capitata a Savigliano più di una volta, lo confesso, non ero a conoscenza dell’esistenza di questa affascinante meraviglia! Quando tornerò in Italia ci passerò sicuramente!

  4. Un museo davvero affascinante che non conoscevo e da visitare quando tornerò in zona. Anche a me piace scoprire i piccoli gioielli locali, come musei chiese palazzi, che spesso vengono trascurati perché non ci troviamo in una città importante. E invece possono riservae bellissime sorprese.

  5. Ma è un museo interessante! Mi stai facendo venire in mente che una mia cara amica s’è spostata per lavoro proprio in provincia di Cuneo e il suo nipotino ha un debole per i treni: quasi quasi glielo segnalo, così lo porta! ?

    PS a volte, queste piccole chicche si scoprono per puro caso e un mondo si apre davanti a noi! ?

  6. Ci dovrei portare i miei genitori, entrambi lavorano in ferrovia e apprezzerebbero tantissimo questo museo! I luoghi che vanno avanti grazie alla passione sono quelli che preferisco in assoluto 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Translate »