Oman notte nel deserto

2019: un anno con Travel Gudu

E’ passato un altro anno, un altro anno di viaggi, di scoperte e di avventure. Le due sorprese di quest’anno sono state sicuramente l’Oman e l’isola di Bali.

Oman offroad
Oman, Jabal Shams

L’Oman ci ha stregati con i suoi paesaggi, le sue bellezze naturali, le sue architetture e la sua cultura. In Oman si passa rapidamente dal deserto alle verdi vallate, dalle cime solitarie delle montagne alle affollate cittadine piene di capolavori architettonici, dalle capre che solitarie dominano il Gran Canyon d’Arabia alle tartarughe che depongono le uova sulle frastagliate spiagge.

cascate Sekumpul Bali
Bali, cascate Sekumpul

Bali ci ha stupito poiché nonostante il grandissimo afflusso turistico, ha mantenuto una sua atmosfera incredibilmente suggestiva ed una sua cultura particolare (diversissima da quella del resto dell’Indonesia). Le montagne, le cascate, le spiagge, le città, i colori, i profumi, le persone… tutto sembra avere un’identità unica ed incancellabile.

Anche quest’anno non ci siamo fatti mancare i peccati di gola, dalle visite alle cantine di Porto fino alle birre austriache, passando per gli sherry madrileni, i vini francesi, la speciale cucina etnica Londinese e le colazioni indimenticabili di Marrakech. Come sempre non abbiamo dimenticato la nostra amata Italia; quest’anno ci siamo concentrati sulle alpi a Nord-Ovest e sulle zone meno conosciute delle Langhe.

Monviso, trekking verso il rifugio Giacoletti
Piemonte, Monviso

E’ stato un buon anno e vogliamo ringraziarvi per averci accompagnato in queste esperienze; quando viaggiamo, pensiamo sempre alle persone che, per un motivo o per l’altro, seguiranno le nostre piccole avventure e spesso è quasi come se fossimo “accompagnati”.

Cosa abbiamo in mente per il prossimo anno? Beh, stiamo per partire per l’Irlanda e poi a Gennaio (incrociamo le dita) dovremmo realizzare il nostro giro di fare il giro della Patagonia in fuoristrada. Vorremmo poi tornare in Spagna, visitare Creta e siamo sempre più attirati dal Myanmar… ma spesso i viaggi più belli sono quelli che saltano fuori all’ultimo momento… chi lo sa… intanto vi auguriamo buon 2020.

Tramonto con il vulcano Agung
Bali, tramonto sul vulcano Agung

15 commenti su “2019: un anno con Travel Gudu

  1. Oh credo che i viaggi pensati e Messi in pratica in meno di un giorno siano quelli che riescono meglio di tutti gli altri. Sono vent’anni che, viaggiando on tre road, ci svegliamo la mattina e diciamo: beh quasi quasi possiamo arrivare a …. oggi. E si va! Senza pensieri. Per strada troviamo tutto quello che ci occorre tra hotel e food experience. Buon 2020 di viaggi!

    1. il viaggio completamente alla giornata è un piccolo sogno: spesso con i giorni contati non è possibile svegliarsi e seguire semplicemente il cuore, altrimenti l’aereo di ritorno non lo si prenderebbe mai! ?

  2. Avevo letto con molta attenzione il tuo racconto dell’Oman e l’ho inserito nella mia lista dei desideri per il prossimo (o i prossimi) anni. Ti auguro di fare il giro della Patagonia in fuoristrada, io ne ho visitata una parte e mi sono innamorata dei suoi paesaggi da pionieri! Buon anno!

  3. La soddisfazione di partire per un viaggio desiderato da tempo e programmato nei minimi dettagli è unica, però sicuramente anche le mete “non previste” non sono niente male. A me di solito capita un viaggio all’anno pianificato con anticipo, e tutti gli altri dettati da motivi nobili come un volo di Ryan Air da Caselle a un prezzo imbattibile.
    Avete avuto un anno ricchissimo e vi auguro che il 2020 lo sia altrettanto ❤️

  4. Auguri! Sono molto curiosa di sapere del vostro prossimo viaggio irlandese, per me è stata la meta inaspettatamente preferita di pochi anni fa e ci ho lasciato un pezzo di cuore!

  5. Che anno meraviglioso! Quanti viaggi! Vi auguro che il 2020 ve ne porti altrettanti se non di più… Viaggiare è veramente meraviglioso ?

  6. Un 2020 pieno di buoni propositi di viaggio! Certo il 2019 sarà difficile da battere dopo mete italiane e internazionali come Bali! Il sud est asiatico ti entra nel cuore!

  7. La Patagonia è una delle mete che più desidero visitare. L’ho programmata già diverse volta, ma poi per un motivo od un altro è saltata. Forse dovrei proprio seguire ciò che dici e provare a programmare meno ed improvvisare di più!

  8. E’ incredibile quanti ricordi rimangano nel cuore in un anno di viaggi. E come si cambia! Vi auguro un 2020 pieno di viaggi e emozioni, anche se non è proprio iniziato benissimo per noi viaggiatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: